Inside the Rock Genre: le origini

principale esponente del genere rock
Elvis Presley

Cari cornerini, come già anticipato, qui per voi oggi ho il primo di una lunga serie di capitoli della rubrica Inside the Rock Genre, dove approfondiremo le caratteristiche e gli artisti che hanno reso grandi il rock ed il metal nella storia della musica mondiale. Questo primo capitolo sarà incentrato principalmente sulle origini del Rock stesso. Il Rock è un genere della popular music sviluppatosi nel Regno Unito e negli USA nel corso degli anni ’50 e ’60. Si tratta, principalmente, di un’evoluzione del Rock ‘n’ Roll, ma trae le sue origini anche da molte altre forme di musica dei decenni precedenti, come il Rhythm and Blues ed il Country, con qualche occasionale richiamo alla musica Folk.

principale esponente del genere rock
Chuck Berry

A partire dagli anni ’60 in poi, “Rock” è diventato un termine generico utilizzato per indicare una grande varietà di sottogeneri, che nel corso del tempo si è sviluppata ed ampliata: mescolandosi con il Blues ha dato vita al Blues Rock ed al Southern Rock, poi con il Jazz e altre forme di musica orchestrale per creare la Fusion e il Rock Progressivo. Allo stesso tempo ha anche incorporato influenze dal Soul, dal Funk e dalla musica latina. Nel corso degli anni sono nati altri generi derivati (che approfondiremo nei prossimi capitoli) come il Pop Rock, l’Hard Rock, il Rock Psichedelico, il Glam Rock, l’Heavy Metal, e il Punk Rock. Gli anni ’80 hanno dato i natali al filone New Wave, all’Hardcore Punk, al Rock Elettronico e all’Alternative Rock, mentre negli anni ’90 si è assistito alla diffusione del Grunge, del Britpop, dell’Indie Rock e del Post-Rock.

Elvis Presley

A livello sonoro è un genere improntato prevalentemente sull’utilizzo di strumenti elettrici, in particolare la chitarra elettrica,accompagnata in genere da una sezione ritmica costituita da basso elettrico e batteria. Negli anni ’60, al quanto frequente era la presenza dell’organo elettronico, mentre dagli anni ’70 sono comparsi anche i sintetizzatori. Altri strumenti di contorno, ad esempio il sassofono e l’armonica a bocca, sono usati per lo più nel ruolo di solisti. Nelle composizioni più elaborate, o nelle ballad (ballate), sono addirittura presenti arrangiamenti per archi e ottoni. La maggior parte dei gruppi sono composti da quattro elementi, un chitarrista, un cantante, un bassista e un batterista, ma esistono anche formazioni da cinque o più elementi, o da due o tre elementi.

Per quanto concerne l’aspetto tecnico-compositivo, il genere è tradizionalmente costruito su semplici ritmi non sincopati in 4/4, tendenzialmente ripetitivi e con accento sul secondo e quarto movimento. Le melodie spesso sono derivate da vecchi modelli musicali, mentre le armonie spaziano ampiamente, fino a progressioni dissonanti.
 
principale esponente del genere rock
Beatles

Se volessimo disegnare una linea del tempo immaginaria, su cui collocare, in ordine cronologico, i più grandi esponenti di questo genere così ricco di sfumature, inevitabilmente dovremmo partire dagli anni ’50, con l’origine del R ‘n’ R. Partendo da Elvis Presley, passando per Chuck Berry e Jerry Lewis, giungeremmo a nomi meno conosciuti quali Buddy HollyThe Big Bopper e Ritchie Valens per avere una panoramica del genere in se. Proseguendo, negli anni ’60 prende vita il Folk Rock, sapiente coniugazione di testi coinvolgenti e malinconici, e di più generi musicali riassunti insieme, che trova la propria espressione in artisti come Bob Dylan, Simon & Garfunkel, Donovan, Joan Baez e Joni Mitchell. Contemporaneamente al Folk, anche il Blues Rock (Eric Clapton, Jhon Mayall e Fleetwood Mac)  trovò il suo spazio nel panorama musicale, considerando poi la presenza “ingombrante” del fenomeno British Invasion, che portò all’affermarsi di gruppi di successo come Beatles, Animals e Rolling Stones. Dalla fine degli anni ’60 in poi, il genere è stato un continuo progredire di suoni e derivati, nonché creatore di band ed artisti storici quali, ad esempio, Jimi Hendrix, gli Eagles, Janis Joplin,i Genesis e tanti altri ancora.

principale esponente del genere rock
Genesis
Personalmente posso “vantarmi” di avere dei favoriti in quasi tutti i sottogeneri sopracitati. Ricordo ancora quando a 10 anni passai dei mesi a consumare un disco greatest hits di Elvis Presley, o quando a 15 versai lacrime per la mia prima canzone dei Pink Floyd. Non meno importanti sono stati Simon & Garfunkel, sottofondo musicale del mio esame di terza media, ne i Rolling Stones ed i Beatles, fedeli compagni del mio periodo di maggiore ribellione adolescenziale. A tal proposito, vorrei congedarmi da voi con una delle mie canzoni preferite dei Rolling Stones, dandovi appuntamento al prossimo capitolo della neonata rubrica di approfondimento. Buon ascolto!

Picture By:

  • freebeacon.com
  • martysonnewport.com
  • youtube.com
  • pinterest.com

20 Commenti

  1. Sei in buona compagnia: a 2 anni mangiavo guardando il video di Paradise City dei Guns N’ Roses. Mi piacciono anche Simon & Garfunkel ( troppo bello The sound of silence) Bob Dylan e i Rolling Stones. Dei Beatles qualcuna. Ma amo molto Smoke on the water (Deep Purple) e Led Zeppelin. I miei li hanno visti tutti dal vivo, io purtroppo no, però li ascolto sempre.

  2. Beh, la storia della musica è questa…. Sinceramente non penso che al giorno d’oggi ci sia nessuno al loro livello…. Io da ragazzina adoravo i Genesis

  3. sono appassionata di musica e adoro Elvis e Chuck Berry, secondo me se non si conosce chi ha dato vita a un genere musicale non lo si può apprezzare appieno!

  4. hai davvero creato un articolo completo nominando i grandi del genere musicale rock, artisti davvero intramontabili che hanno fatto la storia poterli eguagliare penso sia davvero difficile per in nuovi rocker anche se ve ne sono di davvero bravi

    • Sicuramente il rock fa parte di una delle mie musiche preferite Ma anche se sicuramente molti me daranno contro credo che il rappresentante più significativo di questa musica è stato Elvis

  5. Il tuo articolo mi ha colpito al cuore come una freccia di cupido. Mentre leggevo i miei occhi vagavano nella mia collezione di lp e tu hai citato tutti i miei cantanti e gruppi preferiti. Adesso a 36 anni (solo per citarne uno) adoro Eric Clapton. Ma da adolescente, ero per il Metal

  6. Qui si parla davvero dei pilastri che hanno fatto la storia della musica, tutti dovrebbero avere una base musicale dove iniziare.
    Io sono stata fortunata e ho conosciuto e amo ancora adesso la musica Rock, dal vero Rock ‘n Roll di Elvis e Chuck Berry, senza dimenticare i Beach Boys, alle varie “sfumature”, ricorda anche i Creedence Clearwater Revival.
    Ascolto prevalentemente Rock, Metal e Punk, continuerò a seguirti per leggere i vari articoli!

  7. Io seguo da sempre i rocker nostrani Ligabue e Vasco mentre di recente mi sono accostata ai nomi internazionali che hanno fatto la storia del vero rock!

  8. Devo dire che sono davvero ignorante in materia; non sapevo esistessero tanti tipi di rock, pensavo che il rock fosse… rock e basta. Ti seguirò con molta attenzione!

  9. i talenti del passato sono e resteranno sempre i migliori, quelli che ci hai presentato in questo articolo sono davvero indimenticabili

  10. Articolo ben strutturato che presenta in modo chiaro un genere musicale intramontabile, artisti indimenticabili diventati idoli di tante generazioni!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.