Shake the Lake: inizia l’estate metal!

Shake the Lake
Shake the Lake
A Mismatch Theory

L’estate è arrivata, il caldo torrido si è abbattuto di colpo da Trieste in giù e il metal apre subito la stagione dei concerti svolti in location naturali e, possibilmente, fresche. Sabato 8 giugno, presso il circolo Supernova, in quel di Tuoro, l’Headbangers Hall avvia la stagione preferita dai pogatori amanti del caldo con un evento unico nel suo genere: lo Shake the Lake.

Shake the Lake
Wandering Vagrant

Giunto ormai alla sua terza edizione, lo Shake the Lake ha dato libero sfogo a 4 band piuttosto diverse fra loro, ma accomunate dall’irrefrenabile desiderio di seminare del sano caos ovunque vadano. Direttamente da Siena aprono le danze i A Mismatch Theory, che purtroppo ho potuto apprezzare per molto poco tempo, a causa del mio arrivo in ritardo alla serata; posso dirvi che sono un interessantissimo mix di Post Grunge, Punk Hardcore e Alternative Rock da approfondire. L’animazione del secondo tempo è toccata ai Wandering Vagrant, miei conterranei perugini, che con il loro Prog Rock, ispirato ai grandi portavoce del genere si sono dimostrati convincenti nel loro essere ricercati, ma nel contempo semplici.

Shake the Lake
Let Them Fall

Direttamente da Grosseto e particolarmente carichi per la loro ultima serata prima di un periodo di ritiro spirituale, i Let Them Fall scandiscono il terzo atto dello Shake the Lake con la loro freschissima interpretazione del Metalcore. Devo ammettere che sono stati la band che ho amato di più: oltre alle notevoli competenze nella stesura dei testi ed alla magistrale esecuzione dei loro riff, un elogio particolare sento di doverlo rivolgere alla cantante Rita D’Aniello, per il suo growl impeccabile e, soprattutto, ben scandito. Finale per nulla morbido firmato dai perugini Bloodtruth, che con il loro Brutal Death Metal velocissimo nell’esecuzione e, appunto, brutale nei modi danno quell’ultima scossa di adrenalina a tutti coloro che non hanno trovato sufficiente soddisfazione nel pogo scatenato sotto il palco fino a quel momento. Oserei definirla una chiusura perfetta per una serata estiva decisamente metallica.

Shake the Lake
Bloodtruth

Dopo lo Shake the Lake, l’Headbangers Hall si prenderà un poco di tempo in più prima di passare all’evento estivo successivo, ma non sentitevi al sicuro: presto ci sarà di nuovo da “scapocciare”, iniziate a riscaldare i muscoli!

First picture by:

  • A Mismatch Theory – Facebook Page

22 Commenti

  1. Wow metal! A me il rock piace di ogni genere, anche se poi a prima vista le persone credono sia il genere da canzoni romantiche, io invece nascondo un’anima totalmente rock. Purtroppo questi gruppi non li conosco, ma li cercherò su internet

  2. IO non sono una vera amante del metal, ma mio marito si! Ti lascio immaginare le discussioni che facciamo in macchina per la scelta della musica…
    Comunque anche se non amo questo genere, reputo questi eventi che lasciano spazio a queste band emergenti sono molto belli e interessanti.

  3. Sono poco ferrata sui nuovi gruppi emergenti o che comunque sono sulle scene da anni, ma ho sentito parlare di questo evento e non mi dispiacerebbe approfondire dal vivo.

    • non sono molto ferrata su questo genere musicale, devo dire che non mi appassiona notevolmente, amo di più la musica pop italiana ma anche straniera. Forse dovrei allargare i miei orizzonti?

  4. Non conoscevo questo evento e mi dispiace veramente tanto di averlo perso. Avrei partecipato volentieri, trascinandomi dietro il mio compagno che é delle tue parti. Spero di riuscire a venire il prossimo anno e conoscere così nuovi gruppi, dalle mie parti purtroppo siamo un pò a secco di eventi dal vivo.

  5. Mi piace che ci siano band nuove,che la musica crei ancora tanta passione e questo evento sembra davvero interessante anche per chi non ama il metal ma può iniziare comunque ad apprezzarlo.

  6. Un evento interessantissimo a prescindere dai gusti musicali, ogni tipo di musica merita di essere ascoltata e dove c’è musica c’è sempre vita.

  7. il metal non è proprio nelle mie corde, ma devo ammettere che passerei piacevolmente una serata come quella dello shake the lake

  8. In realtà non sono molto amante del genere ma alcuni miei amici ne vanno pazzi Infatti partecipano a tutti gli eventi questo sicuramente gli potrebbe interessare e parteciperanno sicuramente sicuramente

  9. il metal è una musica che ascoltavo spesso quando andavo in un pub della zona dove abitavo e mi fa tornare ai miei ricordi di ventenne, ora non avrei modo di partecipare a questi eventi. In bocca al lupo ragazzi

  10. non amo molto questo genere di musica, ma questo evento sarà davvero una grande opportunità per gli amanti del genere

  11. Sinceramente è un genere musicale che stride con i miei gusti,il tuo articolo però mi ha colpito per la tua dettagliata descrizione dell’evento!

  12. Ho apprezzato anch’io i Wandering Vagrant che trovo una band dalle buone sonorità e pezzi di livello. Ogni tanto qualche rimando a qualche altra band ma è normale. abitando lontano non ho potuto partecipare all’evento Shake The Lake, dev’essere stato divertente e gratificante.

    • Ciao Valentina, sono Alessandro dei Wandering Vagrant. Volevo ringraziarti per l’apprezzamento, è grazie a persone come te che riusciamo ad andare avanti! Ne approfitto inoltre per rinnovare i ringraziamenti da parte della band tutta ad Irene per le belle parole spese. 🙂

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.