Tribute Battle: Tool vs Ronnie James Dio

KAVOD
Tribute Battle
Tool agli esordi
Quella che, secondo alcuni, è stata la primavera più piovosa della storia non è bastata a fermare il flusso del metal! Questo sabato, il Circolo acsi a.s.d. Supernova di Tuoro sul Trasimeno ha ospitato un’insolita Tribute Battle dallo spessore non indifferente: i Tool sfidano a colpi di metal Ronnie James Dio.
Tribute Battle
Ronnie James Dio
Per illuminare i meno esperti, i Tool sono un gruppo musicale alternative metal e progressive metal statunitense, formatosi nel 1990 a Los Angeles, il cui stile coniuga elementi heavy metal e neoprogressive con altri generi affini, mentre Ronnie James Dio (deceduto nel maggio del 2010 a Huston) è stato un cantautore statunitense heavy metal che ha fatto parte di storici gruppi come Elf, Rainbow, Black Sabbath ed Heaven & Hell, ed ha poi fondato un proprio gruppo di grande successo, i Dio. Oltre ad aver avuto una voce consideata fra le più esemplari ed apprezzate nella storia dell’heavy metal ed esser stato uno dei massimi esponenti di questo genere,è noto anche come l’inventore e diffusore del “gesto delle corna” nell’ambito della musica metal.
Tribute Battle
KAVOD
Tornando alle cronache della pioggia e del good sound, a dare inizio alle danze della Tribute Battle di sabato sono stati una mia vecchia conoscenza, i KAVOD: chi meglio di loro poteva creare la giusta atmosfera e trascinare tutti nel mood della serata? In forma più che mai smagliante, le loro vibrazioni positive mi hanno raggiunta già da fuori il locale; impeccabili e piacevolmente meditativi, come sempre.
Tribute Battle
Holy Divers
La “battaglia” vera e propria ha inizio con la performance dal sapore nostalgico degli Holy Divers, un gruppo perugino che ripropone i più grandi lavori di Ronnie James Dio sia con la sua band che con gli Elf, i Rainbow ed i Black Sabbath. Non ho mai potuto approfondire molto l’operato di R.J. Dio , ma per le mie poche conoscenze posso affermare con tranquillità che gli Holy Divers hanno saputo dare un buon calcio di inizio; in modo particolare ho apprezzato la precisione della batteria e la spinta data dalle note del basso.
Tribute Battle
The Spiral
La sfida prosegue con i The Spiral, un altro gruppo perugino chiamato a sostenere le provocazioni avversarie omaggiando i Tool. Senza troppe incertezze, si sono difesi così bene da far tendere le orecchie anche del pubblico fuori dal circolo: io stessa sono rimasta incantata dall’esecuzione dei riff e dalle capacità canore del front-man. L’esito di questa Tribute Battle? Tranquilli, Cornerini. Nessun vincitore e nessun vinto. Semmai, a trionfare è stato ancora una volta l’heavy metal!

First picture by:

  • rollingstone.com

Second picture by:

  • rollingstone.com

17 Commenti

  1. Onestamente non conosco questa band nemmeno di nome forse perchè è un genere musicale che non ascolto spesso

  2. non sono molto amante dell’heavy metal ma i Black Sabbath sono davvero iconicie non sapevo che fosse stato Ronnie James Dio a lanciare il gesto delle corna in questo genere di concerti

  3. Io ascolto poco il metal, solo quello più soft, e non conoscevo queste band però sono sempre molto aperta ai nuovi generi musicali e mi hai fatto venire la curiosità. Vado subito a sentire qualche brano.

  4. Non conoscevo musicalmente nessuno dei due così ho guardato online e ascoltato un pò di loro pezzi. Beh che dire mi sono piaciuti!

  5. Ho sempre ascoltato più i Black Sabbath, trovo che Paranoid sia perfetta, un ritmo formidabile, e devo dire che anche la musica dei Tool l’ho ascoltata abbastanza, e mi piace Invincible. La tua recensione è ottima come sempre, anche se preferisco ancora il rock al metal. Abitando lontano non ho potuto partecipare, ma l’hai descritta così bene che mi sembrava di essere lì.

  6. sarò forse un pò ignorante in questo settore ma non conosco questi gruppi, mi ripropongo èerò di cercare la loro musica sul web e ascoltarla

  7. I Tool li ascoltavo proprio ai loro esordi, negli anni 90, grandissimi!
    Ma Ronnie James Dio è stato davvero un mito, e proprio stamattina leggevo che sono iniziate le riprese del documentario sulla sua vita, non vedo l’ora di vederlo!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.